In Anima Animale

Ri-bellarsi, la parola più bella del mondo!

Sono giorni che rifletto su questa parola, sarà questo Covid 19, sarà quel che sarà, ma rieccheggia in me come non mai. Più prendo coscienza della sua etimologia, più capisco che fa parte di quella cerchia di parole alla quale è stato alterato o nascosto il vero significato. Ri-bellarsi è una parola che di solito si mette in relazione a disordini civili, scontri armati, forche e forconi, rivoluzioni, ma che in realtà vuole esprimere bellezza!

Preso atto che qualcosa effettivamente non torna, ma senza intenzioni di soffermarmi a parlare di eventuali tesi complottistiche contro l’umanità, mi ritorna in mente la frase che più di ogni altra riassume tutto ciò che sto facendo nella mia vita:

Gli animali sono anime alleate all’uomo che lo aiutano a non disumanizzarsi per le ferite ricevute dagli altri.

Viviana Essenya Sossi

Gli animali e la Natura tutta sono i nostri migliori supporter per far si che l’umanità si Ri-Belli. E se ci riflettete un attimo su lo è anche questo virus, anche se ce lo descrivono come brutto e cattivissimo, perché ci ha obbligato a fermarci e rimanere a casa.

Quando ci si ferma

ci si sente per un momento sperduti, ma poi ci si accorge che tutto d’un tratto si ha il tempo per guardarsi attorno e contemplare la Natura. Io in questi giorni è lì che guardo, fuori dalla finestra e vedo la Natura più viva di prima.

Aprite anche voi le finestre, fate un profondo respiro e osservatevi attorno… Sentite l’aria più buona e respirabile? Vedete gli uccellini che si stanno riappropriando dei loro spazi? E sentite il loro gioioso chiacchierio? E vedete che nonostante tutto le piante fioriscono comunque? Ditemi se non è una gioia tutto ciò? Questo è uno dei poteri del fermarsi e rimanere a casa: lasciare lo spazio e il tempo alle altre creature di madre Natura… E godere di ciò!

Questo è il tempo della nostra ribellione personale

Abbiamo finalmente il tempo di prenderci cura della nostra casa, dei nostri sentimenti e di riscoprire il nostro universo interiore. Dedicarci a quelle cose per le quali di solito abbiamo poco o tempo zero, che sia la lettura, il giardinaggio, un bel film o stare con i propri cari.

Non è un caso che questo virus arrivi ora, nella società della velocità, della costante fretta di fare, comprare, consumare. Senza capire poi per chi si sta facendo, per chi si sta comprando e se tutto ciò è realmente necessario.

Ora avete il tempo di porvi determinate domande e fare ciò che da tanto tempo volevate fare, anche riposare sul divano senza pensare con ansia al dopo. Godetevi questi momenti per capire le vostre priorità nella vita, che non credo siano il fatturato dell’azienda per la quale lavorate, ma quei desideri, anche piccoli, che avete riposto nel cassetto tanti anni fa.

Questo è il tempo per ricominciare a stare bene innanzitutto con voi stessi. Vi auguro di godere di questo periodo che sembra decisamente surreale, ma che ci sta donando qualcosa di straordinario: il tempo per Ri-Bellarsi! E poi torneremo fuori più belli che mai!

P.s. Oggi ero fuori con Fiocchi, il mio cane, e proprio mentre riflettevo sulla Ri-Bellione lui l’ha fatta su uno di quei adesivi “divieto pipì cani”. Appena me ne sono accorta sono scoppiata a ridere perché mi sembrava come se avesse voluto dire la sua a riguardo, chiaramente a modo suo. Vedete, per Ri-Bellarsi non servono forconi, fumogeni e bombe carta, a volte basta una pipì!

Ti potrebbe piacere...